Apple sta portando avanti i suoi sforzi per aumentare la precisione dei dati disponibili su Mappe, grazie ad un nuovo programma di applicazioni web che consentirà ai freelance di iscriversi e ricevere un compenso per ogni correzione o verifica dei punti di interesse.Chi si iscrive al programma – non ancora ufficializzato – riceverà un compenso di circa 0.50€ per ogni attività, con un massimo di 600 attività settimanali. Con questa iniziativa, Apple spera di migliorare la qualità delle indicazioni sui punti di interesse, ancora inferiore rispetto a Google Maps soprattutto fuori dagli Stati Uniti.

Il sistema “TryRating” è stato testato per alcuni mesi nello scorso anno e presto dovrebbe essere attivato per tutti gli utenti interessati, forse già da metà giugno. Apple si affiderà a partner subcontraenti terzi in ogni paese per trovare i freelance e partecipare al programma. Ogni freelance avrà un’area da controllare e una serie di query di ricerca: il suo compito sarà quello di categorizzare i risultati restituiti, controllarli ed eventualmente correggerli o aggiungere nuovi punti di interesse.

Le linee guida per classificare i punti di interesse sono molto approfondite, visto che la documentazione supera le 200 pagine. Tra le altre cose, Apple consiglia in modo divertente di utilizzare i dati di Google Street View, abbinati a quelle di Apple Maps, per verificare l’esatta posizione di un punto di interesse.

E’ probabile che Apple presenti questo nuovo programma alla WWDC del 5 giugno.

Please follow and like us: