Anche se Samsung potrebbe essere il fornitore esclusivo degli schermi OLED per l’iPhone 8, sembra che Apple stia facendo di tutto per cambiare fornitore e passare alla LG Display.Non solo la società sarebbe quasi vicina a concludere un accordo con LG, ma sembra che Apple sia in procinto di fare un importante investimento per aumentare la linea di produzione della stessa LG.

Uno dei problemi della LG Display, infatti, sta proprio nella difficoltà di soddisfare l’elevata richiesta di pennelli OLED per l’iPhone 8. Apple sarebbe quindi disposta ad investire circa 2.5 miliardi di dollari per aiutare la LG Display e distaccarsi definitivamente da Samsung.

Secondo gli ultimi rumor, Samsung dovrebbe infatti produrre gran parte dei pannelli OLED che Apple utilizzerà sul prossimo iPhone 8.

In queste settimane, Apple e LG avrebbero parlato del piano di investimento, anche se i dettagli non sono ancora stati resi noti. In ogni caso, la produzione di massa potrebbe partire soltanto nel 2019. L’unica cosa certa è che l’accordo sarà esclusivo: LG Display produrrà pannelli OLED mobile soltanto per i dispostivi Apple.

Inoltre, secondo Trendforce, la scelta dello schermo OLED su iPhone 8 da parte di Apple accelererà sensibilmente l’adozione da parte degli altri produttori di smartphone. Nello specifico, ci si aspetta che entro il 2020 l’adozione degli schermi OLED su smartphone raggiungerà il 50%.

Generalmente, Apple non fa mai il primo passo nell’adottare una nuova tecnologia, visto che preferisce attendere, monitorare e poi eventualmente migliorare il prodotto per integrarlo sui propri dispositivi. Una volta presa una scelta, però, molti altri produttori iniziano a seguirne le orme e lo stesso potrebbe avvenire anche con gli schermi OLED, almeno secondo l’analisi pubblicata in queste ore da Trendforce.

E ci sono già diversi produttori di schermi per smartphone che hanno trasformato le loro strutture pensate per i pannelli LTPS, così da iniziare quanto prima la produzione dei pannelli OLED.

Please follow and like us: