Negli ultimi giorni, Apple ha pubblicato due nuovi brevetti relativi ai possibili display del futuro: il primo si concentra principalmente sulla privacy, mentre il secondo mostra una nuova tecnologia che combina Quantum Dot e OLED. E intanto per l’iPhone 8 ci sono alcune novità…Il primo brevetto riguarda una nuova tecnologia integrata nello schermo e formata da diversi substrati. In pratica, l’implementazione primaria riguarda uno strato a cristalli liquidi inserito tra vari strati polarizzanti. Lo strato di cristalli liquidi può contenere un ulteriore strato di filtri di colore per gestire la visualizzazione più o meno ampia dello schermo. La stessa tecnologia include un’unità di retroilluminazione con un ulteriore strato guida che applica la luce agli archi dello schermo. Inoltre, è presente una lente regolabile elettricamente che serve a gestire l’illuminazione di particolari sezioni dello schermo.

Grazie a queste tecnologie, gli utenti potranno scegliere quali parti di schermo oscurare alla vista di estranei che si trovano nelle vicinanze, potendo selezionare anche solo delle porzioni dello stesso schermo. Il tutto è finalizzato a migliorare la privacy dell’utente.

Il secondo brevetto, invece, riguarda una tecnologia che prevede l’utilizzo combinato di Quantom Dot e OLED. Si tratta essenzialmente di schermi QLED che prevedono l’utilizzo di tre sottoelementi RGB per ogni pixel.

Si tratta quindi di un vero e proprio schermo che include le tecnologie Quantum Dot e OLED, in grado di migliorare la qualità e il risparmio in termini di consumi della batteria, senza perdere nulla in termini di velocità.

Ovviamente, queste tecnologie non saranno implementate da subito e di certo non sull’iPhone 8. Il display del prossimo smartphone Apple sarà un classico OLED prodotto da Samsung che, proprio in questi giorni, ha sensibilmente aumentato la sua produzione per soddisfare le richieste della stessa Apple. La capacità produttiva è stata aumentata di sette volte rispetto al passato. Inoltre, sembra che Samsung stia utilizzando una nuova linea di produzione appositamente studiata per Apple e con tecnologie più avanzate (A3). In un solo anno, Samsung dovrebbe produrre 130 milioni di schermi da 5.8 pollici con la produzione ora al massimo regime. In una recente relazione, si parla anche di schermi da 6 pollici legati ad Apple. Non sappiamo se si tratta di un errore o se Apple stia per lanciare anche una sorta di iPhone 8 Plus con schermo leggermente più grande.

Please follow and like us: