Secondo quanto riportato dal Telegraph, Apple avrebbe creato un proprio ufficio per il team di progettazione delle GPU a pochi chilometri di distanza dal campus della Imagination Technolgies.Cime saprete, alcuni mesi fa Apple ha fatto sapere pubblicamente di voler interrompere il rapporto con la Imagination Tech entro due anni, con la conseguente cessazione dei pagamenti delle royalty. L’intento di Apple è quello di creare in-house le GPU per iPhone e iPad fino ad oggi realizzate proprio dalla Imagination Tech. Da qui ne è nata una battaglia legale, perchè secondo la Imagination Technologies Apple non può produrre dispositivi iOS senza violare i propri brevetti. L’azienda ha tentato di raggiungere un accordo con Apple (1o centesimi a prodotto) su questo punto, ma le trattative sono subito arenate. Dopo il fallimento di queste trattative per rivedere le revenue relative alle licenze che Apple deve alla Imagination Technologies, l’azienda ha avviato una procedura di risoluzione delle controversie per raggiungere un accordo tramite processo. La controversia riguarda le GPU che la Imagination rilascia in licenza d’uso alla Apple per i dispositivi iOS (attualmente, Apple paga all’azienda 30 centesimi per ogni dispositivo prodotto).

L’ultima notizia sembra quasi una provocazione: Apple avrebbe aperto un nuovo ufficio a pochi chilometri dal campus della Imagination Technologies a St Albans in Gran Bretagna, portando proprio lì il team che si sta occupando della realizzazione delle nuove GPU. St Albans è una città del Regno Unito nella contea inglese dell’Hertfordshire, situata circa 35 chilometri a nord di Londra. Qui, Apple ha da poco preso in affitto un ufficio da quasi 7.000 metri quadri. Secondo il Telegraph, questa scelta è stata presa anche per cercare di convincere i dipendenti più talentosi della Imagination Tech a passare alla Apple e a trasferirsi… a pochi chilometri di distanza. Anzi, sembra proprio che Apple abbia già assunto alcuni ingegneri della Imagination negli scorsi mesi, ma che tanti altri avrebbero detto di no perchè restii a trasferirsi a Cupertino. Ecco spiegata la scelta di aprire un nuovo ufficio a St Albans.

Please follow and like us: