Samsung ha oggi annunciato il suo programma per (ri)lanciare sul mercato il Galaxy Note 7, questa volta come prodotto ricondizionato o destinato al noleggio.L’intenzione di Samsung è quella di ridurre al minimo i danni economici dovuti al ritiro dal mercato del Galaxy Note 7, dispositivo su cui la società sud-coreana puntava moltissimo.

Il Galaxy Note 7 tornerà sul mercato come dispositivo ricondizionato. Le tempistiche saranno decise da Samsung, autorità competenti e operatori telefonici. Il colosso sud-coreano collaborerà inoltre con aziende specializzate per recuperare componenti dai Galaxy Note 7 nei mesi scorsi ritirati dal mercato da utilizzare poi su dispositivi destinati ai diversi test. Tra i componenti riutilizzabili troviamo ad esempio il modulo della fotocamera e i semiconduttori.

Altro aspetto importante di cui Samsung si occuperà è l’estrazione dei metalli preziosi servendosi di metodi ambientalmente sostenibili. In particolare, si parla delle parti in nichel, oro, rame e argento.

Come molti esperti del settore avevano ipotizzato nel corso degli ultimi mesi, Samsung ha deciso di dare una seconda possibilità al suo Galaxy Note 7, dispositivo dalle ottime caratteristiche che ha creato però, a causa di malfunzionamenti della batteria, non pochi problemi al colosso sud-coreano.

Please follow and like us: