Jimmy Iovine è stato recentemente intervistato su questioni legate ad Apple Music. Il rappresentate del servizio ha dichiarato che la crescita è molto forte e non è affatto spaventato dalla concorrenza.L’azienda sta andando fortissimo e con i piani in programma per il prossimo futuro, si raggiungeranno sicuramente dei nuovi traguardi.

Per Iovine è sbagliato fornire musica in maniera gratuita. Il riferimento al piano gratuito di Spotify è palese. Gli artisti vanno pagati per il loro lavoro ed un servizio gratuito, mantenuto da pubblicità, offre delle revenue davvero irrisorie.

L’idea tuttavia attrae tantissimi utenti perchè sono davvero molte le persone che non vogliono spendere un centesimo per un abbonamento:

Se Apple Music offrisse un piano gratuito come Spotify, avremmo oltre 400 milioni di abbonati ed il nostro lavoro sarebbe molto più facile. Ma questo non rappresenta il nostro spirito e non è quello in cui Apple crede. Gli artisti devono ricevere quello che meritano: Apple music non diventerà mai gratuito.

Per Iovine i 3 mesi di prova gratuita sono più che sufficienti per testare la qualità del prodotto. Dopodichè, chi pagherà avrà tantissimi vantaggi in più. Proprio in questi termini, stiamo portando su Apple Music degli spettacoli TV esclusivi e originali. Vogliamo renderlo un luogo speciale dove la gente sarà felice di venire per trovare tutto ciò che desidera.

Apple Music è stato lanciato molto bene da esclusive con artisti molto popolari (come Drake ad esempio), ma nel futuro non sono previste tantissime collaborazioni esclusive perchè ledono i rapporti con le case discografiche. La strategia sta cambiando e sarà più incentrata sui video.

Please follow and like us: