Anche se le vendite degli iPhone nel primo trimestre dell’anno hanno rispettato le attese, Tim Cook ritiene che molti potenziali clienti hanno deciso di posticiparne l’acquisto a causa dei rumor sul prossimo smartphone Apple.Nel secondo trimestre fiscale dell’anno, che coincide con i primi tre mesi solari, Apple ha venduto 50.8 milioni di iPhone, in calo rispetto ai 51.1 milioni venduti nello stesso periodo del 2016. Commentando questi risultati, Tim Cook ritiene che ci sia stata una vera e propria “pausa” negli acquisti degli iPhone, a causa “dei rumor sempre più frequenti sui futuri iPhone“.

Il commento di Tim Cook è arrivato in risposta ad una domanda su uno studio condotto di recente, in base al quale l’intenzione di acquisto degli iPhone si sarebbe abbassata negli ultimi mesi. Il CEO di Apple ha spiegato di non aver letto approfonditamente questo report, ma ha confermato che l’azienda ha notato un piccolo rallentamento nelle vendite degli iPhone:

Ho solo dato uno sguardo veloce a questo studio e non ho avuto modo di approfondirlo per bene, ma, in generale, quello che stiamo notando è una sorta di pausa negli acquisti degli iPhone, che riteniamo sia dovuta ai rapporti precedenti e sempre più frequenti che parlano dei nuovi iPhone. Potrebbe essere questo il motivo dietro questi dati. Non saprei dirlo con certezza, ma in tutta trasparenza abbiano notato anche noi questo rallentamento.

In pratica, secondo Tim Cook, le voci sulle tante novità dell’iPhone 8 avrebbero convinto molte persone a posticipare l’acquisto del dispositivo, in attesa di scoprire questo “rivoluzionario” smartphone.

Please follow and like us: