Come di consueto, anche quest’anno sono spuntati, spuntano e continueranno a spuntare, fino alla presentazione ufficiale, fotografie, rumors, anteprime e rendering di ogni singola componente che andrà a comporre il nuovissimo modello di iPhone e in questo articolo andremo a vedere quello che potrebbe essere il chip integrato nel nuovissimo modulo di ricarica “wireless”.Per quanto possa essere vago a causa dell’ assenza di marcature ufficiali che possano fare riferimento ad Apple, la fotografia in questione ritrae un classico cuscinetto di ricarica con una bobina nel mezzo che favorisce l’induzione.

Ciò che ci porta ad affermare che questa componente possa ipoteticamente appartenere ad un iPhone e’ l’ ingresso laterale che non solo presenta gli 8 punti di saldatura tipici dei comuni ingressi Lightning bensì , come osserva AppleInsider, viene mantenuta anche la medesima distanza dei connettori di massa laterali.

Il chip che presenta una lunghezza di 4 cm e una larghezza di circa 2,5 pollici, pari al diametro della bobina è composto da due moduli che, come riporta l’etichetta di un’altra immagine ritraente il retro, rispecchiano la conformità allo standard Qi per la ricarica wireless con una tensione che varia fra i 5V e 12V e una potenza tra 0,6A e 2A.

Non è chiaro quindi se questo sia un componente interno di iPhone 8 o parte del suo modulo esterno di ricarica venduto separatamente o ancora un prodotto di terzi ma Apple, a partire dallo scorso Febbraio, aderisce al Wireless Power Consortium e promuove l’utilizzo dello standard Qi per la ricarica wireless nell’elettronica di consumo, segno inconfondibile di una futura adozione di questa tecnologia nei propri dispositivi.

Apple attualmente utilizza già lo standard Qi nella ricarica di Apple Watch anche se in una versione opportunamente modificata per essere incompatibile con il resto dei caricatori Qi già esistenti.

Please follow and like us: