Il prossimo iPhone 8 con un display ampio e privo di cornici o ridotte al minimo sembra stia creando qualche grattacapo ad Apple, soprattutto per quel che riguarda il Touch ID integrato nel display.Sarebbe proprio il sensore di impronte digitali a creare problemi dal momento che, eliminando il tasto home fisico, dovrebbe essere integrato nel display.

Dal momento che Apple non sembra intenzionata a cercare prodotti di altri fornitori, in mancanza d’altro ci sono tre possibili alternative:

  • Abbandonare il touchID per fare affidamento esclusivamente al riconoscimento facciale come metodo di sblocco, ma è una soluzione improbabile;
  • Integrare il touchID nella parte posteriore del dispositivo, come suggeriva un rumor di qualche tempo fa, seppur questa opzione non sembri particolarmente gradita;
  • Presentare iPhone 8 insieme ad iPhone 7s ma ritardare il lancio del dispositivo ad ottobre/novembre;
  • Insieme al touchID, anche il sensore 3D potrebbe essere la causa di ritardi per via di altri problemi tecnici legati all’integrazione nel display OLED.

Resta da capire se il prossimo iPhone 8 sarà davvero presentato a settembre con un ritardo delle vendite o se verrà posticipata anche la sua presentazione, facendola slittare di qualche mese.

Trattandosi di rumors, le voci sono da prendere con il beneficio del dubbio ma naturalmente vi terremo aggiornati su ogni sviluppo della questione.

Please follow and like us: