Con iOS 11, Apple sospenderà definitivamente il supporto per le applicazioni a 32-bit, che non potranno più essere lanciate una volta aggiornato il sistema operativo. Sembra, però, che queste app siano già scomparse dai risultati di ricerca su App Store…Nel 2013, Apple ha migliorato l’hardware dei suoi iPhone passando ai processori a 64-bit, senza però mai interrompere il supporto per le applicazioni a 32-bit. iOS 11 sarà il primo sistema operativo Apple ad abbandonare definitivamente questo supporto per le vecchie app, anche per spingere gli sviluppatori ad aggiornare quei titoli che non supportano ancora i processori a 64-bit. In caso contrario, queste app a 32-bit non potranno più essere lanciate una volta aggiornato l’iPhone ad iOS 11.

In attesa della presentazione di questa sera, Apple si sta già muovendo eliminando gran parte delle app a 32-bit dai risultati di ricerca su App Store. Queste app sono ancora disponibili tramite link diretto, ma molte di queste non vengono più trovate effettuando una normale ricerca sullo store.

Le app più interessate da questo mancato aggiornamento sono soprattutto i giochi, visto che quelli più datati non vengono aggiornati da tempo anche se continuano ad essere scaricati e giocati dagli utenti. Diverso, invece, il discorso per app di produttività o di altre categorie che, salvo rare eccezioni, vengono costantemente aggiornate dai propri sviluppatori.

Please follow and like us: