Apple sta lavorando ad un sistema rear-facing 3D laser, che garantirà un miglior riconoscimento della profondità per le applicazioni AR, e un miglior autofocus su iPhone 8. La notizia arriva da Fast Company, che cita una fonte a conoscenza dei piani societari del colosso di Cupertino.iPhone 8 si dice utilizzerà un sistema VCSEL per la rear camera, una novità già “annunciata” da alcuni analisti nelle scorse settimane. In aggiunta, a conferma del rumor in questione, Apple starebbe collaborando con aziende come Lumentum e Finisar proprio per la fornitura di componenti per tale sistema.

Il sistema VCSEL garantirebbe un migliore rilevamento delle profondità per le applicazioni AR, sia in termini di velocità che di precisione. A giovarne sarebbe anche l’autofocus nel momento in cui si scatta una fotografia:

I sistemi laser VCSEL calcolano la distanza che la luce percorre dal laser al bersaglio e poi nuovamente al sensore, e genera una misurazione TOF (Time Of Light). Il sistema si basa su una fonte (il laser VCSEL), una lente, un rilevatore (sensore), e un processore. Il tutto costerebbe 2$ per ogni smartphone, ha dichiarato la nostra fonte.

Il fatto che Apple stia lavorando ad un hardware per iPhone 8 riguardante la realtà aumentata non stupisce per nulla, considerando il nuovo ARKit di iOS 11. Secondo la fonte di Fast Compoany, il sistema VCSEL per la rear-facing camera riguarda quasi sicuramente iPhone 8, ma il suo futuro dipenderà dai progressi che faranno gli ingegneri Apple in questi ultimi mesi.

Please follow and like us: