Abbiamo già letto diversi rumor sui possibili ritardi nel lancio del prossimo iPhone, ma ora la conferma arriva anche dall’analista Ming-Chi Kuo della KGI, uno dei più affidabili esperti di casa Apple.L’analista della KGI ha affermato che la produzione di massa dell’iPhone con schermo OLED sarà ritardata, con un conseguente lancio del dispositivo che verrà posticipato a ottobre o, addirittura, a novembre. Il motivo di queste difficoltà di produzione riguarderebbe alcune componenti chiave dell’iPhone 8, mentre iPhone 7s e 7s Plus dovrebbero essere lanciati a fine settembre.

Nella pratica, questo potrebbe tradursi in un evento di presentazione fissato per fine settembre, dove Apple presenterà i tre nuovi modelli e confermerà il lancio immediato degli iPhone “s”; l’iPhone 8, invece, verrebbe annunciato con disponibilità per metà ottobre o inizio novembre. Secondo Kuo, questo ritardo non dovrebbe compromettere le vendite attese da Apple, visto che chi attende il prossimo iPhone non si farà problemi ad aspettare un mese in più per avere tra le mani quello che viene definito il più importante rinnovamento dal 2007 ad oggi. Qualche problema di vendite potrebbero invece avere i modelli 7s e 7s Plus, visto che in tanti potrebbero preferire le alternative Android uscite durante l’anno.

Nello specifico, tali ritardi sarebbero dovuti a problemi nella produzione delle fotocamere 3D e del Touch ID da integrare nel display.

Insomma, chi vuole l’iPhone 8 rischia di dover aspettare qualche mese, ma in queste settimane sembra già iniziata la corsa alla vendita dei vecchi iPhone per guadagnarci il più possibile e mettere da parte i soldi per il prossimo smartphone Apple. Le alternative sono tante, e vanno dai normali canali di vendita diretta, fino a soluzioni come quelle offerte da Trendevice per la vendita e l’acquisto di iPhone usati.

Please follow and like us: