Secondo un recente report dell’analista Andy Hargreaves di KeyBanc Capital Markets, Apple starebbe ancora affrontando i problemi legati al Touch ID dell’iPhone 8. Il componente sembrerebbe non funzionare come previsto, quindi la sua presenza nel nuovo iPhone 8 resta ancora in dubbio.Hargreaves sostiene, che la produzione degli iPhone 8 non è ancora stata avviata. Apple starebbe ancora cercando di risolvere i problemi legati al Touch ID. Come sosteneva anche l’analista di KGI, il sensore di impronte digitali non funziona bene sotto lo schermo del dispositivo. Il tempo a disposizione però è veramente poco. Entro fine luglio, l’azienda di Cupertino dovrebbe iniziare a produrre l’iPhone 8, in modo da poterlo lanciare sul mercato verso fine ottobre – inizio novembre.

Secondo l’analista infatti ad Apple bastano 12 settimane di produzione per potersi assicurare un numero sufficiente di unità per il lancio in autunno. In caso non riuscisse a risolverli, l’iPhone 8 semplicemente non avrà questo componente. Sempre stando alle parole presenti nel report, Apple non ha intenzione di implementare il Touch ID da qualche altra parte, come potrebbe essere la scocca posteriore. In questo caso il sensore di impronte digitali potrebbe essere sostituito dal nuovo riconoscimento facciale di Apple, che promette un funzionamento ottimo anche in caso di scarsa luminosità e sotto diversi angoli di visione.

Please follow and like us: