Apple ha avviato un test negli Stati Uniti che prevede la fornitura delle apposite macchine di calibrazione presso alcuni centri di riparazione autorizzati. Questa iniziativa consentirà agli utenti di far riparare velocemente (e ufficialmente) i propri iPhone anche presso negozi e centri “non” Apple.Uno di questi centri è il ComputerCare di Santa Clara, che ha già ottenuto una macchina di calibrazione da parte di Apple. Questo macchinario consente di riparare e calibrare un iPhone sul posto, in modo veloce e automatizzato. Si tratta di un dispositivo proprietario fino ad ora disponibile solo presso gli Apple Store, ma che ora potrebbe arrivare anche nei centri autorizzati selezionati dall’azienda.

Grazie a questo macchinario, sarà possibile riparare un iPhone rispettando i requisiti di sicurezza imposti da Apple, compresi quelli legati al Touch ID. Tale macchina di calibrazione è compatibile con iPhone 6s e successivi e richiede circa 15 minuti per effettuare l’intero processo di calibrazione.

I responsabili della ComputerCare hanno dichiarato che, grazie a questo macchinario, potranno accelerare drasticamente i tempi di riparazione per gli iPhone dei propri clienti, visto che non sarà più necessario spedire ad Apple un iPhone riparato per poter far effettuare test di sicurezza e calibrazione.

Se il programma pilota sarà accolto con successo, Apple conta di allargarlo ad altri centri autorizzati negli Stati Uniti e nel resto del mondo.

Please follow and like us: