Diciamo subito che si tratta di un rumor e non sappiamo quanto possa esserci di vero in quello che leggerete di seguito. Secondo un nuovo report, Apple è ancora molto indecisa relativamente alla tecnologia da utilizzare per il Touch ID del prossimo iPhone 8. Questo potrebbe portare un ritardo nel lancio del prodotto.Secondo diversi analisti, la tecnologia per portare un lettore di impronte digitali al di sotto di un display OLED è ancora in fase di elaborazione e non è abbastanza matura. Secondo Timothy Arcuri, analista di Cowen and Company, ci sono tre soluzioni con le quali Apple potrebbe superare i problemi. La prima consiste in un assottigliamento del vetro in corrispondenza del Touch ID frontale, la seconda nella creazione di un micro foro attraverso il vetro per il funzionametno di un sensore ottico o ultrasonico, ed infine impiegare uno strato di sentori integrato nello schermo con una tecnologia capacitiva oppure ad infrarossi. L’alternativa sarebbe quella dell’implementazione nel tasto di accensione, già brevettato dall’azienda.

Questo rumor suona abbastanza strano soprattutto dopo una settimana dalla notizia dell’iPhone 8 entrato ormai in fase di produzione di massa. Di sicuro non si può produrre in massa uno smartphone che non è stato ancora delineato con precisione. Arcuri sostiene che Apple ha tempo fino alla fine di Giugno per decidere.

Voci su una commercializzazione slittata ad Ottobre, proprio come quelli legati ad un numero esiguo di scorte, arrivano ogni anno ma poi “magicamente” l’azienda riesce a fare sempre tutto entro i tempi prestabiliti. Restiamo fiduciosi.

Please follow and like us: