Il firmware del non ancora lanciato sul mercato HomePod ha fornito informazioni non solo sullo speaker, ma anche sull’attesissimo iPhone 8. Queste ci sono state fornite dall’ormai noto sviluppatore Steve Troughton-Smith, che negli ultimi giorni ha “scavato” nel codice del firmware rilasciato da Apple.Dopo le grandi novità di ieri, ovvero la conferma del design dello smartphone e il supporto al riconoscimento facciale, oggi arrivano nuove informazioni su iPhone 8. Per prima cosa, Troughton-Smith non ha scoperto indizi che rimandino alla presenza del Touch ID sotto al display, anzi lo sviluppatore crede che questa funzionalità non sarà inclusa nel dispositivo.

For what it’s worth… I’ve seen nothing to suggest an ultrasound under-the-display Touch ID here. Looks like not this year. Quash that one

— Steve T-S (@stroughtonsmith) 1 agosto 2017

I primi rumor sul prossimo top di gamma di apple suggerivano la presenza del Touch ID sotto al display, considerando l’assenza di un tasto Home fisico. Le ultime rivelazioni suggeriscono invece che il colosso di Cupertino abbia intenzione di sostituire il Touch ID con un nuovo sistema per il riconoscimento dei volti. Si parlerebbe quindi di sostituzione e non di coesistenza.

iPhone 8 avrà quasi sicuramente un display edge-to-edge OLED, con cornici molto sottili. L’unica “particolarità” del design frontale dovrebbe essere una sorta di trapezio nella parte superiore che ospiterà la fotocamera frontale e i vari sensori. Secondo Troughton-Smith e lo sviluppatore Jeffrey Grossman, ci sono riferimenti ad una nuova opzione “split” per la status bar (UIStatusBar), suggerendo che informazioni presenti sulla barra di stato come qualità del segnale, batteria, Bluetooth, e l’orario possano essere visualizzate su entrambi i lati della cornice superiore. Troughton-Smith dichiara che la nuova status bar “sembra essere molto più complessa e particolare in termini di design“, e che potrebbe essere più interattiva.

Some interesting related strings (I’m guessing you’ve come across these) pic.twitter.com/Go5ZVFlzea

— Jeffrey Grossman (@Jeffrey903) 1 agosto 2017

Lo sviluppatore, in aggiunta, ha scoperto informazioni che potrebbero suggerire su iPhone 8 la presenza di una funzionalità “tap to wake”. Si tratta di una feature che abbiamo già visto su alcuni Windows Phone, e che permette di attivare lo schermo con un doppio tap su di esso. Potrebbe dunque trattarsi di un’alternativa al tasto Home.

Riguardo al tasto Home, sembra che questo sia chiamato “Home Indicator” nel firmware. I più recenti rumor suggeriscono l’assenza di un tasto Home fisico (e il leak di ieri sembra confermarlo, ndr), e la presenza di un area funzioni on-screen che ospiterà il tasto Home virtuale e altri controlli. Questa potrebbe essere a scomparsa, per garantire un’ottima esperienza utente durante l’esecuzione di video o app full-screen.

The virtual home button seems to just be called the ‘home indicator’ — looks like the OS has no qualms about hiding it in certain contexts

— Steve T-S (@stroughtonsmith) 1 agosto 2017

Come ultima notizia, Troughton-Smith afferma che ARKit e Foto otterranno nuove funzionalità che andranno a braccetto con la nuova fotocamera frontale.

Please follow and like us: