Al di là delle dimensioni del prossimo tablet Apple, quali sono le caratteristiche che dovrebbe avere iPad Pro per essere davvero Pro?La famiglia di iPad Pro, con le caratteristiche che la contraddistinguono, è destinata ad un utenza “professionale” o comunque avanzata.

Ma il tablet Apple ha ancora diversi limiti che l’azienda dovrebbe superare per rendere iPad Pro non solo un dispositivo grande, ma un grande dispositivo (come recitava una vecchia pubblicità dei pennelli).

In altre parole iPad deve integrare delle caratteristiche nuove e tali per cui un professionista possa quasi abbandonare il portatile e lavorare sul tablet. Completamente.

Login multi-utente

Ci sono persone che usano iPad Pro per lavoro e altre lo usano per svago. Ci sono persone che hanno un iPad personale ed uno professionale.

Sarebbe molto più semplice utilizzare lo stesso dispositivo per entrambi gli scopi senza preoccuparsi di intaccare l’una o l’altra sfera. Come? Con il supporto all’accesso multi-utente.

Il professionista accede col proprio profilo e avrà determinate applicazioni. Quando sveste i panni lavorativi, accede con l’account “familiare” e avrà a disposizione giochi e altre applicazioni di svago.

Magari anche per i bambini, senza correre il rischio di vedersi cancellata un’app importante per il lavoro o i progressi fatti su un progetto.

3D Touch

Una delle caratteristiche più sottovalutate di iOS è sicuramente il 3D Touch.

Questa tecnologia per ora è un’esclusiva di iPhone e consente agli sviluppatori di integrare collegamenti o scorciatoie per un’applicazione. Il 3D Touch spesso è stato descritto come il pulsante destro dei mouse su computer.

Effettivamente potrebbe ricalcare quelle impronte, ma dovrebbe integrare molte funzioni in più per diventare un vero e proprio vantaggio.

Multitasking avanzato


E’ utile riuscire ad utilizzare due applicazioni nello stesso momento ma il multitasking su iPad ha bisogno di migliorie.

Per esempio, servirebbe il drag and drop tra più applicazioni, se non proprio tra tutte quelle presenti. E chi lavora potrebbe avere anche necessità di utilizzare più di due app contemporaneamente.

Supporto al Magic Mouse

Naturalmente iOS non deve diventare MacOS per avere successo. Però potrebbe essere utile consentire l’uso di una sorgente di input diversa da Apple Pencil.

Utilizzando il dispositivo su uno stand e collegato alla tastiera, consentire la connessione bluetooth del Magic Mouse potrebbe renderlo un dispositivo completo.

Applicazioni professionali

Avere su iPad una suite di applicazioni professionali potrebbe rivoluzionare l’idea che si può avere di questo dispositivo. Pensate a Final Cut Pro o la suite Creative di Adobe.

Chi utilizza regolarmente Illustrator, inDesign, Dreamweaver, Photoshop oppure, appunto, Final Cut con un hardware sufficientemente potente per farli funzionare (magari in multitasking) potrebbe aumentare la propria produttività.
Per iPad Pro questo è il momento di crescere, crescere professionalmente e integrare nuove funzioni che magari invertirebbero la tendenza negativa riscontrata in un mercato stagnante.

Voi quali caratteristiche vorreste vedere su iPad Pro con iOS11? Fatecelo sapere nei commenti.

Please follow and like us: