Forte del proprio brand nel settore musicale, al CES Sony ha annunciato un ulteriore ampliamento della linea di produzione. I dispositivi audio presentati sono molti, e soprattutto molto vari, e spaziano da cuffie stereo dotate di un’elevata qualità dei bassi, fino ad arrivare a speaker bluetooth top di gamma. Approfondiamo quindi l’intervento di Sony a Las Vegas con questo articolo!Se già a Berlino, con IFA, avevamo imparato a conoscere il nuovo set di headphone dell’azienda giapponese (modello MDR-1000X), dotate di chip wireless per la cancellazione del rumore, è il CES il luogo adatto alla presentazione di una serie di prodotti incentrati perlopiù sull’amplificazione dei bassi, i quali si andranno a collocare nella fascia media del mercato.

Headphone

Per cominciare, analizziamo i modelli MDR-XB950N1 e MDR-XB950B1, entrambi dotati di modulo NFC, finalizzato a rendere la connessione Bluetooth più veloce, di codificazione AptX e AAC, e che differiscono tra loro proprio per la presenza del chip di cancellazione del rumore, di cui è dotato esclusivamente il modello N1.

Nonostante la presenza del Wireless Noise Cancellation, Sony garantisce per N1 un’autonomia di ascolto pari ai modelli precedenti: ci si aspetta dunque una durata media in grado di coprire le circa 20 ore toccate dalle cuffie della stessa categoria, godendo però di un suono più pulito e libero dai diversi fruscii di fondo.

Grazie all’applicazione dedicata, inoltre, sarà possibile impostare diversi livelli di equalizzazione dell’audio, nonché scegliere di attivare la riproduzione in background di suoni ambientali. Se volessimo simulare l’eco di uno stadio, un’arena o il silenzio di un luogo tranquillo, basterà impostare i giusti parametri via software tramite, appunto, Sony Headphones Connect.

Auricolari in-ear

Sony ha continuato la sua presentazione al CES proponendo una rinnovata serie di auricolari in-ear (modello MDR-XB550AP), i quali arrivano in diverse colorazioni e vantano, tra le caratteristiche principali, la possibilità di essere controllate dal classico telecomando posto sul filo dell’auricolare, questa volta personalizzabile in ogni aspetto.

È stato inoltre presentato un modello in-ear dedicato alla categoria sportiva (modello MDR-XB550AP), resistente ad acqua e polvere.

Il prezzo di questi prodotti non è tutt’ora stato svelato, ma Sony ne ha promesso l’uscita entro la primavera di quest’anno.

Speaker

Oltre alla linea di auricolare e headphone, arrivano anche nuovi speaker targati Sony.

Parliamo ovviamente di speaker bluetooth, in particolare dei modelli SRS-XB20, SRS-XB30 e SRS-XB40, che quest’anno si mostrano rivoluzionati dal colosso orientale, sia per le dimensioni maggiorate, sia grazie all’introduzione di un aspetto ricercato quanto particolare: essi, infatti, sono dotati di riproduzione luminosa.

Se è vero che non si può certo parlare di “novità assoluta”, lo è anche il fatto che per Sony questo sia il primo tentativo di approccio verso questo particolare trend di speaker, utilizzabili durante eventi e feste per donare atmosfera all’ambiente circostante.

Grazie all’applicazione proprietaria, Sony SongPal App, saremo in grado di sincronizzare fino a 10 unità, impostando singolarmente tempo di riproduzione, volume, e luminosità.

La gestione del colore del LED è tuttavia disponibile solamente con il modello XB40, top di gamma dell’offerta di Sony.

In aggiunta, l’azienda ha indirizzato un altro dei propri device, il Sony SRS-XB10, alla fascia d’utenza che necessita di dimensioni ridotte: ci troviamo di fronte a uno speaker di 3×3″, che, a detta dell’azienda, mantiene però l’amplificazione dei bassi simbolo dei modelli citati sopra.

Anche nel caso degli Speaker Bluetooth, Sony non ci ha lasciato informazioni riguardo a prezzi e time to market.

Please follow and like us: